Il Fontanafredda battendo di misura per 1-0 il Tricesimo si aggiudica la gara di andata del primo turno di coppa Italia di Eccellenza. La squadra di Zucco concede un’unica vera occasione ai padroni di casa, e rimedia una non meritata sconfitta, quando ormai la gara era incanalata sul risultato di zero a zero. Nulla di compromesso per gli udinesi, che dovranno però ora ribaltare a loro favore il risultato nella gara di ritorno che si giocherà sabato prossimo alle ore 18 su accordo delle due società.
Ci vogliono una buona decina di minuti per la prima vera occasione: De Blasi conquista palla sulla linea di difesa, sgroppa sulla destra e pesca con un cambio di campo Liani che dal vertice sinistro scarica subito in area, provvidenziale il tocco della difesa rossonera che toglie dai piedi di Balzano la palla del possibile vantaggio. La replica del Fontanafredda al 20′: Barbui strappa la palla dai piedi di Del Piero, punta Cussigh e serve per Gurgu, murato da Gerometta.
Sugli scudi il Tricesimo che con il passare dei minuti prende in mano le redini del gioco. Al 28′ Balzano pesca in buona posizione Llani che mira il bersaglio grosso, Strukelj, smanaccia in angolo. In questa fase del match si fa meglio apprezzare la squadra ospite, e quando corre il 32′ Llanirestituisce l’assist a Balzano, che si aggiusta bene la palla, ma sparacchia incredibilmente alto. Rimane più di un dubbio sulla decisione del signor Radovanovic al 40′ quando Fadini, lanciato verso la porta avversaria, viene steso da Strukelj. Il fallo sembra esserci tutto, ma il direttore lascia inspiegabilmente continuare. Il tempo di un’incornata fuori misura sul piazzato pennellato da Zusso, e dopo un solo minuto di recupero le squadre prendono la via degli spogliatoi sul risultato di 0-0.
Al piccolo trotto se ne va via la ripresa, e scorre senza alcun patema d’animo fino a poco più di dieci minuti dalla fine. Errato il piazzamento dei due centrali tricesimani sulla punizione dalla destra che spiove senza alcuna opposizione in area e finisce sui piedi di Salvador, al quale non sembra vero di trovarsi solo davanti a Ganzini e può depositare senza troppi fastidi la palla in rete. Immediata la reazione del Tricesimo, con Llani che scodella in mezzo per Condolo, reattivo Strukelj nel disinnescare il pericolo. Vani gli ultimi tentativi degli udinesi che non trovano la giocata giusta per portare i conti in parità.

Articolo da Friulgol