È il Fontanafredda in virtù delle due vittorie nel doppio confronto del primo turno, a conquistare il passaggio ai quarti di finale. Dopo lo svantaggio iniziale la squadra di Moro, riesce a pareggiare i conti nel primo tempo, e con due reti siglate nella ripresa, prosegue il suo cammino in coppa Italia.
Al 10′ la prima vera occasione a conclusione di una bella azione tutta di prima. Su una palla profonda, De Blasi la gira di petto per la volée di Balzano, con palla che fa barba al palo.
Tiene l’iniziativa la squadra di casa ed 14′ passa in vantaggio con Condolo. Il suo diagonale dalla destra si spegne sul palo lontano della porta difesa da Strukelj.
Un paio di minuti dopo ancora sui piedi di Condolo la palla del possibile raddoppio, la sfera sfila bassa alla destra del palo lontano. Stessa sorte per la conclusione di Mini. Clamorosa l’occasione che capita intorno al 20′ a Balzano che a tu per tu con Strukelj, perde l’attimo per il raddoppio.
La reazione del Fontanafredda arriva al 29′ con Salvador che, servito in area dalla sinistra, calcia a botta sicura, ottima la chiusura di Ganzini.
Al 40′ lo schema di punizione di De Blasi libera al tiro Pretato che scarica il destro nell’angolo basso, rivelandosi decisiva la deviazione in corner da parte della difesa rossonera.
Dal possibile due a zero, il Fontanafredda raggiunge il pareggio, Quando mancano due minuti alla fine del primo tempo. Con i tempi giusti l’inserimento di Zusso sul piazzato dalla destra di Desiderati, che non dà scampo a Ganzini, battuto per l’1-1.
Ripresa che si apre con il Fontanafredda in attacco: le iniziative rossonere fruttano un paio di corner, ma nessun serio pericolo per Ganzini. Invece punge al 3′ il Tricesimo; De Blasi recupera un pallone sull’out di destra, rientra con il mancino e scodella la sfera in area per la velleitaria spaccata di Balzano che si spegne a lato.
Sugli sviluppi di calcio d’angolo arriva al 56′ la rete del vantaggio del Fontanafredda: nell’imbambolamento generale della difesa, la palla finisce sui piedi di Lisotto, che senza troppi fastidi la insacca in rete.
Pari a zero la reazione del Tricesimo, che con il passare dei minuti dà la sensazione di tirare i remi in barca; scarsa risulta l’opposizione degli uomini di Zucco alle giocate rossonere, e quando al 79′ Spessotto sigla la terza rete ospite per gli azzurri di Tricesimo è notte fonda.

Articolo FriulGol